Presentazione del libro “Le chiese di Cagliari” di Mons. Antioco Piseddu

redazione

Venerdì 20 maggio 2022, alle 11.00, l’Aula consiliare del Comune di Cagliari, a Palazzo Bacaredda, ospiterà la presentazione del libro “Le chiese di Cagliari”, di mons. Antioco Piseddu, vescovo emerito di Lanusei e noto studioso di arte e storia della Chiesa in Sardegna.

«Siamo lieti di poter ospitare la presentazione di un’opera come il nuovo libro di mons. Piseddu – ha dichiarato il Presidente del Consiglio comunale, Edoardo Tocco. – Essa infatti analizza una parte del patrimonio culturale cagliaritano, formato dalle chiese, importantissimo non solo dal punto di vista storico ma almeno altrettanto da quello sociale, per il ruolo insostituibile che le parrocchie e gli altri enti ecclesiastici svolgono, all’interno della compagine cittadina, nell’assistenza spirituale, morale e materiale delle persone. La chiesa come realizzazione architettonica e scrigno di opere d’arte, infatti, è solo la rappresentazione esteriore di quella vera Chiesa di mistiche “pietre vive”, formata dall’intera cittadinanza, con le sue esigenze di vario ordine e le sue aspirazioni, che deve costituire la prima e costante preoccupazione di ogni amministratore pubblico».

Il compito di descrivere caratteristiche e particolarità dell’opera sarà assolto dall’archeologo Mauro Dadea: «La quadrilogia su “Le chiese di Cagliari” di mons. Antioco Piseddu, – ha commentato lo studioso – che si conta di ultimare entro quest’anno, prende avvio da lontano, visto che il suo primo volume vide la luce in occasione del grande Giubileo del 2000. Questo, a sua volta, raccoglieva una serie di articoli dedicati al patrimonio chiesastico cagliaritano che Antioco Piseddu, all’epoca presidente parroco di Sant’Anna, aveva cominciato a pubblicare con cadenza annuale, sulla rivista “Almanacco di Cagliari”, addirittura a partire dal 1977. Seguì, dopo una lunga pausa, un secondo volume nel 2021, con un’improvvisa accelerazione nell’anno corrente, che prevede la conclusione del progetto con l’uscita dei volumi 3 e 4: in pratica, l’opera di mons. Piseddu metterà a disposizione di studiosi e appassionati un repertorio completo e aggiornatissimo di tutte le chiese di Cagliari, maggiori e minori, antiche e moderne, esistenti o già scomparse, scritto in un linguaggio semplice ma scientificamente sempre rigoroso, con una suddivisione in singoli capitoli, o schedoni, uno per ciascun edificio, completi di riferimenti bibliografici e illustrati da un ricco corredo fotografico originale».

«I quattro volumi in cofanetto su “Le chiese di Cagliari” – ha detto Silvia Zara, titolare di Sandhi editore – vogliono essere un po’ come il fiore all’occhiello della nostra giovane casa editrice, e come un fiore l’abbiamo coltivato con cura: abbiamo infatti voluto che alla loro ricchezza di contenuti corrispondesse un’adeguata veste tipografica, che si concretizza nel formato grande in carta patinata, nella copertina rigida con sovraccoperta plastificata, nella cura del dettaglio e nella stampa interamente a colori, pur all’interno di un prezzo di vendita contenuto. Ci auguriamo perciò che il nostro sforzo editoriale contribuisca al successo di un’opera, come quella di mons. Piseddu, il cui valore e la cui importanza la rendono meritevole di entrare nelle case di tutti i cagliaritani e nelle biblioteche di chiunque abbia a cuore il patrimonio culturale della città capoluogo della Sardegna».