Più verde e spazi per la socialità: a Cagliari parte il restyling di viale Boncammino

Il sindaco Truzzu e l’assessore Mereu presentano la riqualificazione ambientale e paesaggistica della passeggiata. Da settembre 2022 al via anche i lavori per rifare gli impianti di illuminazione

redazione

Inizieranno il prossimo mese di settembre 2022 e dureranno circa un anno i lavori per la riqualificazione ambientale e paesaggistica della passeggiata sul viale Buocammino. Un intervento che si estende su un percorso di oltre 400 metri. Obiettivo: più verde, spazi per la socialità e attività commerciali. Perché “ritorni a essere uno dei luoghi di vita dei cagliaritani”.

Con investimento di 3.000.000 di euro, il cantiere prevede dunque la realizzazione di “nuove pavimentazioni, marciapiedi, consolidamento di costoni e scalinate, arredo urbano e 60 nuove alberature”. Ma anche la valorizzazione delle essenze vegetali presenti, tramite per esempio l’aumento della superficie drenante del terreno circostante. “Sulla base delle indicazioni dei tecnici, qualche pianta andrà probabilmente abbattuta. Saranno però sostituite”.

Di oggi la presentazione a Palazzo Bacaredda. A fare gli onori di casa il sindaco Paolo Truzzu. “Altri 2.050.000 euro – ha spiegato ai giornalisti chiamati a raccolta nella Sala del Retablo – sono invece già disponibili per il totale rifacimento degli impianti di illuminazione”. “Saranno a led e dotati di telecontrollo”, ha aggiunto Daniele Olla, dirigente responsabile del Servizio Opere Strategiche, Mobilità, Infrastrutture viarie e Reti. Ne guadagnerà la sicurezza, il comfort visivo e le casse pubbliche perché in un anno il consumo scenderà da circa 237.000 a 67.000 kWh, con un risparmio stimato quindi di 170.000 kWh.

“Saranno 3 gli ambiti coinvolti: piazza Marongiu-Pernis (tra viale Buoncammino e il viale Giussani), piazza Fernando Pilia (tra lo slargo in corrispondenza di via Anfiteatro, viale Buoncamminoe e viale Giussani), e l’area che si estende tra viale Giussani, via Anfiteatro e via Fra Nicola Da Gesturi”, ha puntualizzato l’assessore Alessio Mereu, ricordando come “attualmente tutta l’area si presenta particolarmente degradata, con la pavimentazione danneggiata dalle radici delle alberature”. E mantenendo l’impianto originale, “l’intervento mira a restituire a cagliaritani e turisti una delle aree più suggestive della città”, ha ribadito il titolare della Viabilità.

All’incontro di questa mattina di martedì 31 maggio 2022 al secondo piano del Palazzo Civico di via Roma 145, anche il presidente del Consiglio comunale, Edoardo Tocco, e il consigliere Roberto Mura, che hanno parlato di “giorno importante per tutta la comunità”.